• 23 Ottobre 2015
    Firmato il Patto di Milano per la Lettura. LIM - Librerie Indipendenti Milano tra i primi firmatari
  • Si è svolta oggi 23 Ottobre 2015 la cerimonia di firma del "Patto di Milano per la Lettura”

    Il Presidente LIM Samuele Bernardini, ha sottoscritto il documento insieme agli Assessori alla Cultura, Istruzione e Politiche sociali del Comune di Milano; il Centro per il Libro e la Lettura del MiBACT; l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia; il Comitato BookCity Milano; i presidenti dell'Associazione Italiana Editori (AIE), dell'Associazione Italiana Biblioteche (AIB), del'Associazione Librai Italiani (ALI); il Laboratorio Formentini per l'editoria, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

    I firmatari del “Patto di Milano per la Lettura” si impegnano a coordinare l'attività del grande ecosistema del libro, coinvolgendo tutti i soggetti che a livello locale possono offrire il loro contributo di capacità e competenza, unendo gli sforzi, i mezzi e le iniziative per superare i limiti rappresentati dalla frammentazione sul territorio delle competenze e delle risorse e favorendo così la sensibilizzazione per il libro e per la lettura.

    Il “Patto di Milano per la Lettura” si prefigge quindi di sollecitare la lettura in quanto passaggio essenziale per la costruzione di una idea di cittadinanza più consapevole, rendendo la pratica di questo diritto universale un’abitudine sociale diffusa che vada oltre la base dei lettori abituali e avvicini al libro il segmento dei non lettori, dei bambini, dei nuovi cittadini.

    I firmatari del Patto daranno vita, a novembre, a un tavolo di coordinamento che dovrà individuare gli obiettivi di lavoro per il prossimo biennio. Bambini, non lettori e scuole saranno i destinatari delle prime azioni concrete, individuate da altrettanti tavoli tematici operativi.
    Al termine del biennio sarà organizzata una biennale milanese della lettura per illustrare i progressi compiuti e raccogliere nuove idee per il biennio successivo.

    Milano è da sempre la capitale del libro italiano, con le sue case editrici, le librerie, i circoli letterari, i festival culturali e con un sistema bibliotecario tra i più grandi d’Italia. Proprio per questo Milano è stata scelta un anno fa come prima città capofila della rete delle “Città del Libro” e proclamata “Città del Libro 2015”. Durante quest’anno si sono susseguite 26 manifestazioni tra festival letterari e culturali, fiere editoriali, convegni, rassegne, concorsi e altre iniziative legate alla lettura al fine di favorire le occasioni d’incontro fra chi scrive, produce, vende, pensa, conserva, traduce e legge i libri.


    I firmatari del Patto di Milano per la lettura